Nuovo
Giovanni Poli (sec. XX) Visualizza ingrandito

Giovanni Poli (sec. XX)

Nuovo prodotto

1 Articolo

Attenzione: Ultimi articoli in magazzino!

150,00 €

Documento dattiloscritto datato Gondar 19 giugno 1941 XIX V. del'Imp. contenente la relazione del segretario federale Giovanni Poli, ad Attilio Teruzzi (1882 - 1950) ministro per l'Africa Italiana dal 1939 al 1943, in cui lo informa sulle battaglie che l'esercito italiano sta combattendo contro le truppe dell'Impero Britannico ed i soldati abissini in Etiopia. Riportiamo alcuni passi a titolo di esempio. 'Il 15 marzo le comunicazioni tra Asmara e Gondar vengono sospese, da allora, praticamente, ha inizio l'assedio della Citta'. Si attuano tutte le misure per assicurare una lunga resistenza. Hanno notevole importanza la parte spirituale e la organizzazione logistica. Questi tre mesi di lotta, che concludono il primo anno di guerra e quattro di guerriglia, trovano ancora in piedi le forze di Gondar, collaudate da infinite prove. Dopo aver fiaccato le prime offensive del novembre col mantenimento delle posizioni di Metema Gallabat, le migliori truppe notevoli mezzi e riserve di viveri sono state cedute, per la lotta di Cheren. Il solo combattimento di Celg.., 17-19 maggio, ci e' costato la perdita di 24 ufficiali e oltre 1000 uomini di truppa. La volonta' di resistere fino all'estremo e' in tutti: lo dimostrano i quotidiani combattimenti ed i sacrifici, che tutti sopportano con la massima comprensione. Per parlare soltanto del vitto, e' fuori di dubbio che la relazione, necessariamente adottata, non e' sufficiente, specie se si tien conto della modestissima efficienza fisica dei nazionali, quasi tutti in eta' matura, dei disagi e di molte altre privazioni, finora il pane, di prodotti locali, puo' ancora avere questo nome; ma e' previsto di sostituirlo con patate, cavoli, rape e fagiuoli ecc...'. Per un totale di sei pagine in-4.

30 other products in the same category: