145-227

SERANGELI Gioacchino Giuseppe (Roma 1768 - Torino 1852)

New product

1 Item

Warning: Last items in stock!

350,00 €

Allievo di Jacques Louis David e al servizio di Napoleone Bonaparte (che gli commissionò varie opere a celebrazione di vari eventi legati al suo impero, come, ad esempio il dipinto tit. Napoleone riceve i deputati dell'Esercito dopo la sua incoronazione, 1808, Versailles) nel 1828 si trasferì a Torino, ove divenne pittore della corte sabauda. Ampio, interessante carteggio costituito da dieci lettere autografe firmate, risalenti all'arco cronologico 1817-1844, tutte indirizzate al rinomato pittore neoclassico. Tra i vari corrispondenti: Giuseppe Gullini, il Conte Carelli de Bassy, François Fréderic Lemot, il Conte di Montelivet Marthe-Camille Bachasson. Le missive (per un totale di 20 pp. in-8), vertono su questioni artistiche, e costituiscono un interessante corpus denso di notizie relative all'arte, alla vita e alle relazioni sociali del pittore durante il lungo periodo vissuto in Francia. Riportiamo un passo a puro titolo esemplificativo. "Monsieur, vous avez du recevoir par l'intermediaire de Madame la Baronne de Barante qui a bien voulu s'en charger, la somme de mille francs, prix d'un paysage que j'ai été charmé de pouvoir placer dans la collection du Roi. S.M. l'a vu avec d'autant plus de plaisir, que votre nom lui a rappelé des tableaux d'histoire qui figurent au Palais de Versailles dans la Galerie du Consolat et de l'Empire...".

30 other products in the same category: