View larger

162-29

COTTRAU Alfredo (Napoli 1839 - ivi 1898)

New product

Lettera autografa firmata, datata Roma 12 gennaio 1891, diretta al direttore de 'L'Opinione'. "Le sarei riconoscente di voler pubblicare nel suo accreditatissimo giornale che da oggi, e sino a nuovo avviso, le sottoscrizioni alla SocietaÃÄ di Borse, ideata dal benemerito Capitano Camperio, si ricevono in Roma presso la sede della SocietaÃÄ delle Ferrovie Sicule, 48 Via Sistina. Scopo della societaÃÄ di Borse eÃÄ principalmente di mantenere per due anni a proprie spese all'estero, e precisamente nelle regioni dove si crederaÃÄ piuÃÄ facile la creazione di nuovi sbocchi ai prodotti nazionale dei giovani colti ed arditi. Tutte indistintamente le cariche sociali saranno gratuite...". Illustre ingegnere e imprenditore, nel 1849 entroÃÄ nel collegio di marina di Tolone, ma ben presto ritornoÃÄ a Napoli, dove fu successivamente apprendista, operaio e disegnatore nelle officine Pattison. Stabilitosi in Francia progettoÃÄ alcuni ponti per la Russia sotto la direzione dell'inglese R. Lloyd, suo parente. Nel 1861 fu chiamato a Napoli nel Commissariato della ferrovia da Napoli al mare Adriatico; nel 1863 prese parte ai lavori del Cenisio, quindi seguì Severino Grattoni alla SocietaÃÄ delle ferrovie meridionali, raggiungendo il grado d'ingegnere ispettore delle costruzioni metalliche. Nel 1867 pubblicoÃÄ un Album de 36 ponts meÃÅtalliques che servì di guida a molti ingegneri. Abbandonate le ferrovie (1870), fondoÃÄ l'impresa industriale italiana di costruzioni metalliche che diresse fino al 1887. Delle costruzioni di questa societaÃÄ ricordiamo: fra i ponti metallici (piuÃÄ di un migliaio) quelli di Sesto Calende sul Ticino, sul Serchio per la linea Spezia-Pisa, il viadotto dell'Olona, il ponte girevole di Taranto; fra le tettoie quelle di Napoli, Foggia e Ancona; inoltre, ponti per l'Austria, la Spagna e la Repubblica Argentina. 2 pp. in-8, su carta int. quadrettata. L'imprenditore Manfredo Camperio (1826-1899) costituì nel 1891 una nuova associazione (una SocietaÃÄ di borse di commercio) con lo scopo di permettere ai migliori allievi degli istituti commerciali italiani di fare pratica all'estero.