152-8430

CANTÙ Cesare (Brivio 1804 - Milano 1895)

New product

1 Item

Warning: Last items in stock!

200,00 €

Lettera autografa firmata dello storico, letterato e uomo politico, fondatore dell'Archivio Storico Lombardo, datata Milano 17.9 (s.a.) diretta a Stefano Stampa (figliastro di Alessandro Manzoni con il quale trascorse la giovinezza, e autore del volume tit. Alessandro Manzoni: la sua famiglia, i suoi amici edito da Hoepli nel 1885), circa alcune notizie intorno ai libri per l'infanzia che aveva pubblicato nella quarta decade dell'Ottocento. "Giovane affatto io scrissi libretti per fanciulli.In questi vi è la storia di F.(?), e vi si riferisce la dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino...". Una p. in-16, su bifolio. Unita busta. Tra il 1836 e il 1837 Cantù aveva pubblicato quattro volumetti di lettura per i fanciulli, il più famoso dei quali fu Carlambrogio da Montevecchia (1836) intuendo - con quel sicuro senso del mercato editoriale che lo accompagnerà sempre - la carenza di una letteratura infantile diversa da testi scolastici governativi. La sua fatica sarà fortunatissima e per oltre mezzo secolo quei suoi libretti saranno ristampati di continuo in tutta Italia e tradotti in lingue straniere.

30 other products in the same category: