152-2348

CAPPONI Gino (Firenze 1792 - ivi 1876)

New product

1 Item

Warning: Last items in stock!

150,00 €

Bella lettera firmata, s.d., nella quale ricorda un amico recentemente scomparso, il celebre critico foscoliano Francesco Silvio Orlandini: "E' mia colpa non avervi prevenuto e me ne dispiace. Ebbi pensieri di congratulazione, quando aveste l'Ufficio, ma queste cose non si scrivono, ma si sentono, ed è migliore assai e più bello farsi innanzi nei dolori. Il buono Orlandini dispiacque pure a me che vivesse malcontento, e morisse presto: ma così va, e per molti conti l'aspettazione del nuovo anno ci rendette tutta la fine dell'antico...". Lacuna in corrispondenza del ductus della firma. 1 p. in-8, su carta azzurrina. Lettera autografa firmata, senza ind. di data, del letterato e uomo politico fiorentino intimo di Giacomo Leopardi (che gli indirizzò la celebre Palinodia nei Canti), fondatore de L'Antologia assieme a Gianpietro Vieusseux. "Avrei bisogno di vederti e se fosse possibile, di far teco una chiacchierata in pace. Se vuoi vengo subito da te, ma siccome Dio sa quanta gente hai stamani sarebbe un caso d'opera che tu pranzassi solo, e che io venissi a star teco testa testa. Io non ti invito perché ho il cuoco malato...". 1 p. in-8.

30 other products in the same category: