New
ROSA Gabriele (Iseo 1812 - ivi 1897) View larger

152-6726

ROSA Gabriele (Iseo 1812 - ivi 1897)

New product

1 Item

Warning: Last items in stock!

400,00 €

Affiliato alla Giovine Italia e arrestato nel 1833, scontò parte della condanna presso il carcere dello Spielberg. Liberato nel 1838, ma costretto a rifugiarsi in Piemonte, tornò in Lombardia dopo le Cinque giornate di Milano. Provveditore agli studi di Bergamo (1860), vicino al pensiero di Cattaneo e assertore di un ordinamento statale repubblicano e federale, intraprese un'intensa attività giornalistica e di pubblicista. Scrisse tra l'altro: Le origini della civiltà in Europa (1862-63), Storia naturale della civiltà (1880), Genesi della cultura italiana (1889) e un'Autobiografia (post., 1912). Interessante insieme costituito da fogli di lavoro autografi (alcuni firmati), risalenti alla settima decade del XIX sec. Si tratta di: - cinque cc. in-8 contenenti "domande per la statistica" relative alle attività economiche della province di Brescia e di Bergamo: prodotti agricoli, minerale, minute industrie, forze meccaniche, monti. - un articolo tit. 'Moto politico Washingtoniano' (4 pp. in-8), sulla politica economica degli Stati Uniti di fine '800. - un testo relativo ai traffici commerciali che si snodano intorno al lago d'Iseo, verso Brescia, Mantova e Cremona a mezzo ferrovia e tramite il fiume Po (1 p. in-8); - testo tit. 'Tradizioni popolari lombarde storico-poetiche' (4 pp. in-4), nel quale è riportata una canzone popolare lombarda: "Donna lombarda fammi piacere/Ve al bal con me...". Per un totale di 14 pp. in vario formato.

30 other products in the same category: