New
View larger

ARUCH SCARAVAGLIO Gabriella (Pisa 1889 - Roma 1969)

New product

Lettera autografa firmata della direttrice - dal 1936 al 1938 - de l'Almanacco della donna italiana. Mantova 17 settembre 37. XV. Tre pagine in-4 su carta int. della rivista. 'Eccellenzada molti anni la considero il mio maestro ed è quindi logico per me, rivolgermi a Lei per una parola di consiglio per alcune ricerche d'archivio. Mi occupo di costume e vorrei adesso pubblicare presso l'Ed. Le Monnier un documento inedito di Casa Gonzaga: si tratta di un lungo conto di vesti di Gian Luca di Gonzaga, redatto dia G.F. CapilupiQuesto documento è la base di un breve studio di storia del costume e dell'artigianato del tempo: vorrei ora completare il lavoro con un rapporto di prezzi.'. L'almanacco nacque a Firenze nel 1920, destinato ad un pubblico di lettrici borghesi e donne emancipate, affrontava temi politici e sociali relativi alle aspirazioni professionali e culturali delle donne con rassegne dedicate ai loro movimenti. Nel biennio 1936-38 la direzione della Aruch Scaravaglio introdusse modifiche nel formato, nella grafica e nell'impaginazione adeguandole allo stile littorio. Allineata alle posizioni ufficiali del regime, la rivista mantenne tuttavia una certa autonomia relativamente ai temi letterari e alla questione femminile.

30 other products in the same category: