145-286

CAGNOLI Luigi (Modena 1772 - Reggio Emilia 1854)

New product

1 Item

Warning: Last items in stock!

80,00 €

Lettera autografa firmata dat. Reggio 2 (gennaio) dell’anno 1838 dell’erudito emiliano, professore di filosofia morale e letterato (curò le edizioni di diverse opere tra cui le Lettere scelte di Francesco Redi) diretta a Giovanni Resnati, negoziante di libri in Corsia de’Servi n° 601 Milano, su questioni bibliografiche. "Ho adempito la commissione col Dottor Bedeschi, che a lei rende grazie infinite pel gentil dono di cui fu onorato. Io pure la ringrazio per la mia parte se mi si stampasse qualche appendice alla storia del Pontefice Pio VII…". La fama di Luigi Cagnoli, è oggi pressoché totalmente confinata agli studi di storia locale; ma fu senza dubbio uno degli esponenti più in vista della vita culturale e civile del ducato, al servizio prima della causa giacobina, poi di Napoleone, infine, per oltre trent’anni, del restaurato governo estense.Una pagina in-8. Ind. aut., timbri postali e sig. in cer. sotto carta alla quarta. Lacuna al margine destro non lede il testo.

30 other products in the same category: