145-441

CAROCCI Guido (Firenze 1851 - ivi 1916)

New product

1 Item

Warning: Last items in stock!

100,00 €

Studioso della storia di Firenze e degli edifici antichi, diresse il Museo Nazionale di San Marco e si batté contro la distruzione del centro storico durante i lavori del risanamento che stava sconvolgendo in quegli anni la fisionomia di strade e piazze. Tra le sue opere ricordiamo l'importante volume tit. Firenze Scomparsa in cui lo storico raccolse tutte le informazioni sulle architetture abbattute, con particolare riguardo alle zone del ghetto e del mercato vecchio. Raccolse il materiale lapideo superstite di chiese, torri e palazzi abbattuti, facendoli collocare nel lapidario del Museo di San Marco, dove si trovano ancora oggi. Lettera autografa firmata, dat. 25 Agosto 1888, diretta ad un collaboratore, circa alcuni progetti a cui sta lavorando. "Ella avrà parlato col litografo che le mandai, e fissato con lui il prezzo dei cartelloni. In sostanza credo che 180 lire o 170 per 500 cartelli non sia troppo...". "Nella settimana entrante sarà bene ch'io vada in Casentino per fissar qualche cosa di definitivo, quindi la prego a volermi procurare i biglietti necessarj fino ad Arezzo...". Tre pp. in-8, su carta int.

30 other products in the same category: