145-471

CHIESI Gustavo (Modena 1855 - Addis Abeba 1909)

New product

1 Item

Warning: Last items in stock!

180,00 €

Lettera autografa firmata datata 31.5.1898 del letterato e giornalista condannato ad una pena di sei anni per aver pubblicato un articolo antigovernativo intitolatoN'erano assetati sul giornale 'L'Italia del popolo' (7-8 maggio 1898) sulla repressione dei tumulti milanesi.Lettera diretta ad un amico, nella quale scrive sull'amara esperienza del carcere. "Una parte del manoscritto del 'Corpo di ballo' fu sequestrato nella perquisizione fatta in casa mia. Ma a quest'ora dev'essere restituito, insieme alle altre carte. Ottenendo, come sperofacoltàdi scrivere qui, vedrò di ultimarlo. Sarà tempo guadagnato per l'avvenire. Ioascoltola mia coscienza perfettamente serena...". Due pagine in-4. La missiva è inviata dal carcere di Milano ove Chiesi stava scontando la pena.

30 other products in the same category: