145-413

LOTTI PACI Giovanbattista (Roma 1900 ca.)

New product

1 Item

Warning: Last items in stock!

240,00 €

Tre lettere autografe firmate, dat. al 1959 dello scrittore e bizzarro inventore autore del libro Calvario d'eroi (1934) diretta all'onorevole Guglielmo Giannini, fondatore de 'L'uomo Qualunque', nella quale rivendica l'invenzione del "cinema odoroso". "Trenta anni or sono e precisamente il 7 luglio 1929 nel n. 26 del suo settimanale 'Kines', Ella, primo tra tutti i giornalisti del mondo, pubblicò la scoperta del 'Cinema Odoroso' con la descrizione del relativo dispositivo. Alla notizia fecero eco altri organi di stampa, trattando lo scopritore da matto...". "Vuole Lei rammentare il fatto, così come s'è svolto...". Giovanbattista Lotti Paci, bizzarro inventore diede vita a un'incredibile vicenda. Il 31 ottobre del 1944, in piena guerra di liberazione nazionale, egli annunciava dalle pagine del quotidiano romano Il Tempo di essere giunto a scoprire il fatidico raggio, il cui nome scientifico era onda cosmica Tau. L'invenzione, descritta in base a un confuso groviglio di pseudo-principi fisici e fantascientifici, era dotata di effetti letali e Lotti Paci dava a questo proposito un agghiacciante annuncio: a mezzanotte dello stesso giorno avrebbe premuto il pulsante del mortale marchingegno, bloccando o polverizzando in un istante tutti i mezzi a motore del mondo. La notizia, diffusa anche alla radio, generò nel clima di terrore della guerra civile un certo panico tra le folle, tranquillizzate poi dal fatto che l'apocalittico scenario non si verificò.L'eccentrico individuo tornò alla ribalta delle cronache il 16 febbraio 1947, quando dal Giornale della sera spiegò che non aveva potuto compiere l'esperimento perché poche ore prima dell'ora x era stato rapito: di quella notte non ricordava però nient'altro poiché soffriva, disse, di una forma di sdoppiamento di personalità. La vicenda di Lotti Paci si concluse nel novembre del 1950, quando la stampa italiana annunci? il ritrovamento e la pubblicazione dei diari segreti dello scienziato, in un primo tempo scomparsi. Il manoscritto, edito dallo stesso Lotti Paci e intitolato Ho ucciso mio figlio per bandir le guerre ovvero il raggio della morte. Tre pp. in-4. E' unita una lettera datt. di Giannini allo scrittore (una p. in-4).

30 other products in the same category: