New
GIOVIO Giovan Battista (Como 1748 - ivi 1814) View larger

151-35913

GIOVIO Giovan Battista (Como 1748 - ivi 1814)

New product

1 Item

Warning: Last items in stock!

350,00 €

Erudito, bibliofilo, epigrafista e saggista, fu autore di numerose opere di vario argomento, tra le quali si ricordano: Saggio sopra la religione (1774); Discorso sopra la pittura (1776); Pensieri diversi (1780-81); Massime di morale saviezza (1796); L'uomo privato e pubblico (1804); Idee sulla tristezza (1812). Due importanti lettere autografe firmate. Nella prima, dat. 18 agosto 1808 invita a pranzo il corrispondente, poiché avrebbe piacere che conoscesse di persona Ugo Foscolo (al quale lo legava un forte legame di amicizia, come testimoniato dal carteggio fra i due) anch'egli presente. "Oggi colla famiglia mia alle undici del mattino mi reco a Grumello, dove son'io, che faccio il pranzo, come soglio talvolta in questi giorni, mentre alla mia Primogenita concedetti l'uso di quella casa. Qui è Foscolo venuto da Milano con essa, e col lecchino. So ch'Ella amò singolarmente di Lui Sepolcri. Credo quindi che Le piacerà conoscerlo anche di volto..." 1 p. in-8, su bifolio. Nella seconda, s.a., comunica ad un amico di avergli inviato "quest'operetta". "Or solamente la trasmetto. Mi compatisca dunque, intendendo anche da voi, quanto miseramente io sia legato e scosso da mille pensieri...". 1 p. in-8.

30 other products in the same category: