157-170202379

OJETTI Ugo (Roma 1871 - Fiesole 1946)

New product

1 Item

Warning: Last items in stock!

150,00 €

Bella lettera autografa firmata, datata San Giacomo di Spoleto 2 settembre 1895 dell'illustre scrittore, critico d'arte e giornalista, fondatore delle storiche riviste 'Dedalo' (1920) e 'Pegaso' (1929), accademico d'Italia nel 193 diretta alla cantante lirica Severina Javelli (Cuneo 1866 - ivi 1958). "Ho già scritto a Milano perché mandino direttamente a lei l'Automa dell'amico Enrico Butti. Dal Conte G. Primoli ho saputo che prossimamente il Figaro ne pubblicherà la traduzione francese. Dal Butti poi ho saputo che essa è stata fatta da un tal Lécuyer e riveduta dall'Hèrelle, il traduttore di Gabriel d'Annunzio. Se intanto vuole il mio giudizio franco, le dirò che l'Automa non è il miglior romanzo di Butti: è un buon racconto spesso acuto e diligente, scritto in cattivo italiano, ma non originalissimo. Invece l'Anima, che fu pubblicata contemporaneamente al mio Senza dio (tra parantesi, mi dolgo che ella lo abbia letto, perché è un stupida e insipida cosa) è un romanzo originale, vivo, continuo, meglio scritto, sorretto da un'idea bella. Ella - ottima lettrice - giudicherà. Il Butti farà molto: ha adesso - l'inverno venturo - un romanzo lungo L'incantesimo. Io sono qui nella mia villetta in solitudine laboriosa; oltre i miei articoli settimanali sul Giornale di Roma, ora ho intrapreso una serie di articoli...". "Intanto lavoro anche a quel libretto per Mascagni, che le dissi a Milano, Nanà...". 6 pp. in-8, su bifolii, carta int.

30 other products in the same category: