128-69765878

TEBALDI Augusto (Verona 1833 - 1895)

New product

1 Item

Warning: Last items in stock!

120,00 €

Lettera autografa firmata, senza data, dello psichiatra, professore di medicina legale all'università di Padova, diretta allo scrittore e giornalista Augusto Guido Bianchi. Nella prima parte lo prega di inserire "cinque inserzioni nella Cronaca dell'avviso che c'è anche sul Corriere (vedete n. 131 4a pag.) come annunzio dell'apertura dello Stabilimento Idrot.[erapico] di Salò". In seguito commenta una perizia psichiatrica condotta da Cesare Lombroso in un processo penale. "Avrete visto quella famosa perizia di Roma nella quale il Lombroso prese così gran parte. Tutto va bene, ma i periti di difesa mancarono in due modi di far la controprova col magnete ad occhi bendati. E andata male questa, come io credo, resta sempre il dubbio che possa essere isterica, perché anche per la sola suggestione di avvicinarla col magnete può cadere in convulsioni vere e non simulate. E così scienza e giustizia giocano a gatta cieca...". Quattro pp. in-8.

30 other products in the same category: