157-9343578643

LAIS Giuseppe (Roma 1845 - ivi 1921)

New product

1 Item

Warning: Last items in stock!

250,00 €

Manoscritto autografo firmato, datato gennaio 1912, tit. Contro osservazioni alla Comparsa conclusionale aggiunta dall'Avv. Filippo Olivieri nella causa d'Antoni Lorenzo contro P. Giuseppe Lais. Si riportano alcuni punti della relazione. "pag. 2 rigo 14. 'assistendolo nella celebrazione della messa'. Il De Antoni non era deputato alla assistenza particolare del P. Lais ma all'assistenza generale di qualsivoglia partecipante". "pag. 3 rigo 7. 'entrato nella specola vaticana'. L'accesso alla specola non gli era libero e perciò egli è sempre intervenuto quando prestava il suo servigio sempre accompagnato dal P. Lais fuori che quando andava a riscuotere la ricompensa del Direttore...". "L'esperimento tendeva a questo, che se il direttore lo avesse assunto a far parte della specola egli, e non per il solo servigio reso al P. Lais ma per gli altri incarichi che avrebbe ricevuto dal direttore soggiornando tutto il giorno, e non la sola sera nella prima metà della notte, e solo allora avrebbe potuto godere di uno stipendio di novanta lire mensili...". 6 pp. in-4. Il documento, nel quale Padre Lais ribatte punto per punto alle contestazioni pervenutegli, è relativo ad una causa pecuniaria di un collaboratore della Specola Vaticana. E' unito biglietto da visita con righi autografi (busta viaggiata). Fu nominato assistente di padre Secchi nel 1875, proseguì gli studi di meteorologia e astronomia anche dopo la morte di questo (1878) e la confisca dell'osservatorio pontificio da parte dello Stato italiano, installando nella sua casa un piccolo osservatorio. A Roma Lais fondò il Collegio Vallicelliano (1880). In occasione della celebrazione del giubileo sacerdotale di Leone XIII (1888), collaborò col padre F. Denza nell'allestimento in Vaticano dell'Esposizione scientifica del clero italiano. L'iniziativa sollecitò il pontefice a rifondare nel 1891 la specola vaticana, nominandone direttore Denza e vicedirettore il L. (Osservatorio geodinamico e magnetico in Vaticano, in Atti della Pontificia Accademia dei Nuovi Lincei, XLIX [1896], pp. 67-79). Alla specola il L. dedicò gli ultimi trenta anni della sua vita, svolgendo personalmente tutto il lavoro fotografico e associando il suo osservatorio all'impresa internazionale della Carta fotografica del Cielo e del Catalogo astrografico.

30 other products in the same category: