157-4495137303

VIOLA Giacinto (Carignano 1870 - Paderno Ponchielli 1943)

New product

1 Item

Warning: Last items in stock!

120,00 €

Lettera autografa firmata, datata Roncegno 9.VIII.1930 diretta ad un collega. "In linea di massima aderisco al suo cortese invito a collaborare per la raccolta delle notizie indirizzate nella scheda riferentesi alle famiglie numerose. Ne incaricherò uno degli assistenti della clinica. Non sarà possibile mettervi mano prima del prossimo novembre...". 2 pp. in-8, su carta int. Fori di archiviazione. Insigne medico, caposcuola della medicina costituzionalistica italiana, si laureò a Roma nel 1893. Fu assistente e aiuto in anatomia patologica a Padova dal 1893 al 1897, assistente nella clinica medica di Padova (A. De Giovanni) dal 1897 al 1899, poi aiuto dal 1899 al 1906; nel 1899 ebbe la libera docenza in patologia medica; ne fu professore straordinario a Messina, poi a Palermo ove nel 1910 fu promosso ordinario; nel 1919 ebbe la cattedra di Bologna e dal 1921 diresse la clinica medica di questa università. Nel 1927 fu nominato senatore. Nel campo clinico studiò la sistemazione delle varianti individuali, intendendo la clinica come scienza dell'individuale. Estese lo studio dell'individualità del soma, inteso come complesso di caratteri anatomici e funzionali strettamente correlati, fino alle cellule dell'organismo, con una serie di ricerche sulle resistenze osmolitiche dei globuli rossi. Nell'indirizzo costituzionalistico a scopo clinico cercò di risolvere il problema della classificazione razionale delle individualità umane, dapprima su base anatomica per procedere poi a una classificazione fisiologica, patologica, eventualmente psicologica. Tale indirizzo individualistico, proclamato in Italia e insegnato da A. De Giovanni, ebbe nel suo allievo G. Viola l'ideatore di un metodo di ricerca antropometrica innovativo.

30 other products in the same category: