ARGENTI Felice (Viggiù 1802 – San Francisco 1861) Visualizza ingrandito

ARGENTI Felice (Viggiù 1802 – San Francisco 1861)

Nuovo prodotto

1 Articolo

Attenzione: Ultimi articoli in magazzino!

200,00 €

Lettera autografa firmata dat. Il 1° novembre 1836 New York, del patriota varesino, membro della Carboneria e della Giovine Italia, scritta dall’esilio negli Stati Uniti, ove si era recato in seguito al processo per i moti del 1830 con cui era stato condannato al bando perpetuo in America. La missiva, tre pagine in-8 fittamente vergate, è indirizzata ad Antonietta Fabre del Castello di Gradisca (Fiuli) ove l’Argenti aveva trascorso un periodo prima di imbarcarsi. Un passo a titolo di esempio: “Il nostro viaggio fu bastamente felice; impiegammo 68 giorni ad arrivare qui; ci siamo però fermati 9 giorni a Gibilterra. Nulla posso dirle di più su questo particolare. Costellio ha ringiovanito di dieci anni, io pure sperimentai gran vantaggio dal mare e sono molti anni che non fui così bene di salute. Sto scrivendole dalla casa del mio più intimo, Tinielli, dove a momenti facendo con alcuni amici colazione faremo un brindisi alla di lei prma. Famiglia…”. “Cosa le dirò sulle mie vedute in questo paese? Nulla, giacché nemmeno io so cosa farò. Finora studio, guardo, osservo (…) qui poi fummo accolti con molta simpatia tutti i giornali parlano di noi…”. Ind. aut. alla quarta. Lievi fori non compromettono la leggibilistà del testo.

30 other products in the same category: